HomeIPNOSI E FUMOLa sigaretta ti ipnotizza

Da quante sigarette sei stato ipnotizzato?

Il cervello in fumoSpesso i fumatori mi chiedono perché io usi l’ipnosi per aiutare chi fuma a smettere di fumare.

La mia risposta è che senza ipnosi smettere può essere veramente difficile.
 
Perché?
 
Perché nel corso degli anni le sigarette hanno sfruttato le tue tendenze ipnotiche naturali per fare in modo che smettere diventasse per te un’impresa veramente ardua.
 
Essendo presenti in ogni circostanza della tua vita, le sigarette si sono ancorate ad ogni tuo comportamento, tanto che adesso molte cose ti sembrano davvero strane senza la presenza di una sigaretta (forse nel tuo caso si tratta del caffè? Oppure il momento in cui sali in macchina?).
 
L’ipnosi non è nulla di particolarmente strano (a differenza di quello che i media spesso raccontano) ma è un serio e potente alleato da avere al tuo fianco contro quelle sigarette ipnotiche.  

Preferiresti essere un ex-fumatore che implora le sigarette - oppure un non-fumatore che non ci pensa assolutamente?
 
Molti fumatori lo hanno sperimentato almeno una volta. Giorni e giorni sulla strada buona per smettere definitivamente e poi...

Uno scivolone e tutti quegli sforzi sprecati
 
Tutte quelle buone intenzioni; tutte quelle volte in cui hai lottato contro la tentazione; tanti buoni propositi e per cosa?
 
Un paio di settimane senza fumare.

Eppure ogni volta sembra quella giusta per farcela. Sai perché?

Perché la dipendenza è molto intelligente, ecco perché, e lavora ad un livello subconscio.
Così per quanto forte sia la determinazione con cui parti, la dipendenza aspetta il momento in cui ti trovi in un momento “debole” e colpisce.

Ed improvvisamente ti ritrovi ad inventare le più incredibili e creative ragioni per giustificare  quel tuo “ me ne fumo una soltanto ...”.

Ma allora come si fa a  rimanere per sempre lontano dalle sigarette?

C’é una profonda differenza tra un fumatore che ha smesso ed un non-fumatore. Il fumatore resiste con grande sforzo e cerca di non fumare mentre il non-fumatore non riesce nemmeno a pensare a qualcosa di peggiore delle sigarette.

Ti sarà probabilmente capitato di sentire qualcuno che ha smesso dieci anni fa dire “ogni volta che bevo un caffè desidero ancora fumarmi una sigaretta” - E se stai provando a smettere si tratta di una cosa terribile da sentire!

Ma questo significa semplicemente che quella persona ha smesso di fumare solo ad un livello conscio - ha deciso di smettere e ha smesso. Inconsciamente, fumare è ancora per lei qualcosa di attraente.

Se hai intenzione di smettere, fallo nel modo giusto!

Ci sono centinaia di modi per smettere di fumare ... Dai cerotti ai chewing-gum, dagli inalatori ai farmaci e alla sigaretta elettronica. E per di più ci sono un sacco di persone che  cercano di proporti il loro metodo. Dappertutto trovi metodi infallibili.

Ma quasi tutti dimenticano l’elemento fondamentale - la mente.

Se stai per impegnarti a liberarti dagli effetti terribili del fumo, perché non farlo nel modo giusto? Utilizzare il corretto programma ti libererà per sempre dal desiderio di fumare.

COME FUNZIONA L'IPNOSI PER SMETTERE DI FUMARE

L’ipnosi consente di disgregare ciascuno dei trucchi psicologici che la dipendenza dal fumo utilizza contro di te. Durante la seduta la parte della tua mente che finora ti ha fatto fumare sarà delicatamente spostata dal suo attuale stato di dipendenza alla completa libertà dalle sigarette.

Non sarai mai più controllato dal bisogno della sigaretta. Non dovrai più pianificare i tuoi spostamenti e le tue giornate in modo da poter fumare. Non dovrai più uscire all’aperto quando ti trovi in un locale o al lavoro. Non dovrai più preoccuparti se la tua scorta è sufficiente. 

Usando l’ipnosi per smettere di fumare tornerai ad essere un vero non-fumatore, una persona che non può nemmeno immaginare di aver fumato perché sarai talmente distaccato che la sola idea di poter fumare ti sembrerà alquanto strana.

E tutto senza cercare di spaventarti. Le tattiche terroristiche ti fanno fumare ancora di più!

Ovviamente tu conosci tutti i pericoli del fumo e sai che la nicotina accelera l’invecchiamento e danneggia le cellule del tuo organismo. Se la paura funzionasse, o anche il semplice buon senso, avresti già smesso da un sacco di tempo.

Ricerche nel campo della neuropsicologia hanno dimostrato che spaventare i fumatori non li aiuta a smettere (1). Infatti quello che fa la maggior parte dei fumatori quando si tenta di spaventarli è ... accendersi una sigaretta. É stato dimostrato che le immagini terrifiche anti-fumo, per esempio la fotografia di polmoni malati, non funziona da deterrente ma al contrario stimola una parte del cervello conosciuta come “area del desiderio” (2).


Ecco perché durante la seduta di ipnosi si elimina ogni tensione e vieni condotto gentilmente in quello stato mentale in cui fumare ti sembra semplicemente la cosa sbagliata da fare. Solo così puoi diventare un non-fumatore. 


Smetterai di fumare perché non lo vorrai più e non lo vorrai più perché ti sembrerà più naturale non fumare.

Se hai preso la tua decisione CHIAMA ORA IL 3401770055 per saperne di più o fissare un appuntamento.

 

(1) Martin Lindstrom lavora nel campo del “neuromarketing” che studia cosa succede nel cervello delle persone quando sono impegnate in comportamenti specifici (ad esempio durante un acquisto). Nel suo libro Buyology: Truth and Lies About Why We Buy egli riporta uno studio effettuato su 32 fumatori presso il Centre for NeuroImaging Sciences a Londra. Da questo studio emerge che gli avvisi e le immagini condizionano il modo di pensare al fumo. In particolare è stato dimostrato che le immagini terrifiche, anziché sopprimere il desiderio, stimolano una parte del cervello conosciuta come “area del desiderio” situata nel nucleus accunbens (porzione ventrale del nucleo striato)

(2) Vedi anche questo articolo della British Psychological Society http://www.bps.org.uk/news/disturbing-adverts-do-not-make-smokers-quit)

Joomla templates by Joomlashine

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti