HomeIPNOSI MEDICACosa accade in ipnosi

Cosa accade in ipnosi

In ogni stato ipnotico avvengono delle modificazioni psicofisiche ben evidenti ad un occhio allenato. Va sottolineato che queste modificazioni sono le stesse sia che si tratti di un’ipnosi terapeutica, di un’ipnosi da palcoscenico o che si tratti di quella che viene definita comune trance quotidiana.

Come abbiamo già visto, ogni giorno accediamo a diversi stati ipnotici senza rendercene conto. Può trattarsi del cambiamento di stato della durata di circa 15 minuti, che avviene in modo assolutamente spontaneo ogni ora e mezza, oppure di tutti quei casi in cui siamo involontariamente assorti in un pensiero, oppure guardiamo un film o, ancora, abbiamo l’attenzione focalizzata su qualcosa di particolarmente attraente.

I fenomeni descritti dai soggetti, una volta usciti dallo stato ipnotico, rientrano in quattro categorie:
  • Alterazioni dell’attenzione: l’attenzione si altera in due modi: si rivolge verso l’interno e diventa focalizzata (concentrata piuttosto che vagante)
  • Variazioni di intensità: l’intensità delle percezioni può aumentare o diminuire. Spesso i pazienti riferiscono sensazioni più vivide o esperienze sensoriali intense. Altre volte può accadere che il paziente racconti di non aver visto o sentito qualcosa che accadeva intorno, o di non aver percepito sensazioni tattili, odori, sapori o la posizione delle proprie braccia nello spazio. Le distorsioni sensoriali possono essere anche di altro tipo, come sentirsi le braccia più grandi o più piccole, avvertire i suoni più vicini o lontani di quanto non siano.
  • Sensazioni di dissociazione: due sono gli aspetti della dissociazione: la sensazione di essere allo stesso tempo “parte di” e “fuori da” un’esperienza, e la sensazione che questa accada in automatico (come nel caso della levitazione del braccio)
  • Cambiamenti nella responsività: i pazienti in ipnosi reagiscono comunemente anche alle suggestioni più lievi, ai minimi suggerimenti (durante la trance può capitare che la testa si muova in avanti). Inoltre spesso i pazienti attivano una intensa ricerca del significato, andando a reperire nelle parole dell’ipnotista significati profondi legati alla propria vita interiore e alla propria esperienza. Se ad esempio il terapeuta racconta una metafora, il paziente in stato di ipnosi tende a personalizzarla più di quanto non farebbe in stato di veglia.
 
Joomla templates by Joomlashine

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti